Time management e qualità della vita

La gestione del nostro tempo in ogni attività della vita ha molto a che vedere con la qualità della vita stessa e della attività che stiamo facendo.
Scegliere le cose più importanti e dedicare le risorse temporali (sempre scarse) a nostra disposizione può sicuramente contribuire a ridurre lo stress che l’ambiente circostante spesso tenta di imporci. E questo non solo nelle attività lavorative. Alcuni grandi pensatori ci hanno fornito importanti consigli in questi ultimi decenni dove in maniera considerevole la “velocità della vita” è aumentata.

Una buona sintesi di questi consigli è contenuta in un documento che ho trovato nel blog di Paul Klipp e che parla di produttività personale.

Per chi fosse pigro traduco, aggiungendo riferimenti puntuali, la parte più significativa che costituisce una buona base di partenza per un viaggio interessante verso una vita comunque intensa ma forse un po’ migliore:

“Da David Allen e dal suo libro “Detto, fatto!” ho imparato che la mente è fatta per processare informazioni non per stiparle. La maggior parte dello stress della mia vita, forse quasi tutto, di solito arriva dal timore che esista qualcosa di più importante di quello che sto facendo. Da Tony Buzzan ho imparato che il miglior modo per svuotare la mente su un pezzo di carta è una mappa mentale. Da Steven Covey ho imparato che ho molti ruoli nella vita e che i più importanti sono anche quelli più facili da dimenticare quando gestisco il mio tempo. Da Nick Cernis, l’autore di  Todoodlist, ho imparato che visualizzare la mia vita può essere divertente e utile. Da David Anderson ho imparato a visualizzare il flusso delle mie attività e a limitare i lavori in corso per velocizzarli. In fine, da Francesco Cirillo, il creatore della “tecnica pomodoro“, ho imparato a spezzare il circolo vizioso del multi-tasking e apprezzare il potere della focalizzazione e della concentrazione su un argomento per volta”

Sintesi di ottimo livello quella di Paul Klipp a cui aggiungerei senza timore di essere troppo minimalista il potere delle liste e di una matita e qualche foglio sempre con sè per cogliere l’attimo e riorganizzare in ogni momento idee e priorità.

Sugli strumenti, soprattutto su quelli più innovativi, vorrei comunque dedicare diversi post in futuro per considerazioni più specifiche: stay tuned …

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Time management e qualità della vita

  1. Luigi Mengato scrive:

    … ottima sintesi dei migliori autori e delle migliori teorie in circolazione sul Time Management.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>