Incominciamo con la regola delle 5W …

Fare chiarezza nella comunicazione verso il mondo esterno serve spesso a fare chiarezza all’interno del proprio mondo. Questo è l’insegnamento più positivo che ci ha regalato la  ”tempesta” comunicativa cui siamo sottoposti da ormai diversi decenni.

Provo ad usare l’aurea regola delle 5W per spiegarmi e spiegare a qualche lettore di passaggio il senso di questo blog.

1) WHO? ovvero chi è l’irresponsabile gestore di questo blog? Se siete così curiosi potete leggere qualcosa di lui qui, conoscere il suo lavoro qui, leggere del suo sport preferito qui oppure avere informazioni aggiuntive qui. Insomma se non avete capito sono contrario alla duplicazione di informazioni ove già esistenti. Se comunque i precedenti link non placano la vostra curiosità, mandatemi una mail.

2) WHAT? di cosa parlerò principalmente in questo blog? informazione desumibile dal sottotitolo del blog e cioè di tre argomenti  fortemente intrecciati tra loro e la cui importanza è cresciuta esponenzialmente con il tempo. Traducendoli in italiano intendo gestione del tempo, gestione dei progetti e gestione della conoscenza ma soprattutto delle loro relazioni e delle loro recenti evoluzioni innescate dal web 2.0 .

3) WHEN? quando … la risposta più coerente sarebbe quando ho qualcosa di significativo da annotare ma una buona regola di continuità mi spinge ad avere un minimo di regolarità: almeno una volta a settimana.

4) WHERE? dove … ma qui su questo blog realizzato con WordPress. Perchè WordPress è il primo CMS a livello di diffusione al mondo e volevo imparare a conoscerlo dopo aver già utilizzato joomla, mediawiki e blogger. L’integrazione e la conoscenza di più strumenti sono sempre più importanti in questo mondo sempre più complesso e quindi meno linearmente connesso.

5) WHY? perchè … forse la domanda più difficile. I motivi sono tanti e saranno l’oggetto del blog stesso ma cercherò di sintetizzarli in una frase. I tre argomenti (del blog) mi appassionano, sono molto connessi al mio lavoro e scriverne mi diverte, mi aiuta a sedimentare i concetti, mi induce a riflettere e soprattutto mi permette di condividerli, aspetto non secondario nel mondo moderno (ma su questo ci ritorneremo …)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>