Condivisione e data visualization

Questa immagine condensa,  per come è stata realizzata e per i concetti che sono espressi nei suoi contenuti, due tra gli aspetti più importanti per i quali il Web 2.0 è stato un grandissimo “abilitatore”: la condivisione e la visualizzazione di dati e informazioni.
La “condivisione veloce” è di fatto il regalo più grande che ha fatto a tutti noi la rivoluzione informatica. A mio avviso è stato il fenomeno che ha cambiato in maniera più radicale e continuativa la vita delle ultime generazioni consentendo, a chi a saputo coglierne la ricchezza, un significativo miglioramento. In particolare quando si parla di condivisione è “quasi necessario” accostarle la parola conoscenza. La condivisione della conoscenza è stato sicuramente il motore del crescere civile dell’umanità nel corso dei secoli. Ogni innovazione significativa in questo campo ha corrisposto ad una accelerazione del progresso in tutte le discipline del sapere dalle prime comunicazioni vocali passando per le incisioni rupestri per arrivare alla stampa ed infine all’attuale evoluzione del web più ancora della prima informatizzazione globale. In questo senso oggi più che mai possiamo parlare di collaborazione di massa, con tutti i molti aspetti positivi ma anche i pochi e ancora poco esplorati lati negativi. Nell’immagine è esplorata la storia recente di questo fenomeno con particolare attenzione agli strumenti informatici e alla loro evoluzione con una puntuale evidenza dei più comuni errori che viviamo ogni giorno.

La possibilità di rappresentare dati e informazioni in maniera sintetica, visuale, semplice ed efficace è una frontiera ancora più recente.  La crescita esponenziale dei dati e il conseguente “overload informativo” cui siamo sottosposti  rende questa arte sempre più importante ed è probabilmente l’aspetto più a valore aggiunto che ci ha portato la comunicazione e il marketing del web 2.0.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>