Soa e Cloud Computing per avere progetti più agili?

La sfida del project management di oggi è soprattutto nella rapidità o meglio agilità con cui si riescono a realizzare i progetti.
In un mondo, che come scrive Paolo Magrassi in un suo libro di grande “visione” è sempre più “good enough“, la sfida di ogni nuovo progetto non è tanto e solo sulla qualità del risultato ma sulla capacità di raggiungerlo per tempo.
In un mondo diventato sempre più complesso e dove il numero di progetti ad impatto IT cresce sempre di più SOA e Cloud Computing possono essere due fattori strategici per il presente e per il prossimo futuro.
Integrare velocemente servizi e sistemi di diversa provenienza (interni ed esterni all’azienda) è quello che ci ha promesso da molto tempo l’architettura SOA e che sembra trovare il suo detonatore primario nel cloud computing.
Questo almeno è quello che, a mio modo in maniera assolutamente ragionevole, sostiene Stefano Mainetti, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Cloud Computing ICT as Service del Politecnico di Milano, in questa sintetica e completa presentazione che ho avuto la fortuna di ascoltare in diretta il 25 Maggio a Milano.
Il filo conduttore della presentazione parte da una pragmatica presa di coscienza dei vincoli che il mondo esterno e l’organizzazione consegnano all’IT di oggi e al suo modo di condurre progetti: rincorrere le esigenze sempre più “improvvisate” del business, supportare un modo di lavorare sempre più destrutturato e rendere più flessibili i processi. E’ proprio su questo terreno che l’architettura SOA, ora più matura di qualche anno fa, sembra offrire all’azienda una marcia in più e grazie ad essa il finora più pubblicizzato che utilizzato (all’interno delle aziende) Cloud Computing sembra scaricare a terra tutti quei cavalli che molti IT manager non gli hanno ancora attribuito, non riuscendo a cogliere le differenze sostanziali da un buona “virtualizzazione”.
Come si suo dire … se sono rose fioriranno ma i primi boccioli si stanno intravedendo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>