Azienda wiki: parte 1 – considerazioni iniziali

Sono un profondo sostenitore dell’importanza della condivisione della conoscenza nelle aziende moderne e della sua importanza strategica per fornire quella agilità, velocità e quindi quel time-to-market che è una condizione necessaria (e neanche sempre sufficiente) per la sopravvivenza delle aziende stesse.
In questo contesto diventano sempre più significativi una serie di strumenti che il web ci ha regalato e che stiamo incominciando a “capire” .
Uno di questi, in particolare, può collegare in maniera vincente i tre oggetti principali (time, knowledge and project management) attorno ai quali ruota questo blog ed è in particolare il wiki. Non mi soffermerò tanto nel descriverlo quanto nel elencare visualmente, in questo primo post, alcuni suoi possibili utilizzi e alcuni suoi sviluppi futuri.

L’immagine sotto è tratta da una mia presentazione dove ho sintetizzato quali possono essere gli ambiti aziendali dove l’utilizzo del wiki può essere molto efficace.
Dedicherò post specifici fornendo esempi concreti per ciascun ambito ma volevo inizialmente stimolare riflessioni e curiosità.

Quanto al futuro del wiki ed in parte il suo presente vedo una forte interazione (quasi fusione) con gli altri strumenti più usati del web 2.0, in particolare con gli strumenti più social. Esistono esempi, commerciali e non, di grande successo ma anche questo merita un approfondimento dedicato. Quando il wiki è posizionato centralmente rispetto agli altri strumenti si ottengono i risultati più efficaci dove invece si configura come un semplice add-on (vedi all’interno di CMS) non si ottengono, nella maggior parte, di casi i risultati sperati.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>